Il Südtirol Neruda Bolzano è bello a metà: per due set è battaglia palla su palla contro Scandicci

Un Südtirol Neruda Bolzano bello a metà riesce a tenere testa per buona parte della quinta giornata del girone di ritorno alla Savino Del Bene Scandicci. Al PalaResia, nell’unica gara interna che attende le ragazze di coach Fabio Bonafede in questo mese di febbraio, le toscane si impongono in quattro set ma la notizia peggiore in casa Südtirol Neruda Bolzano è il doppio infortunio capitato nel quarto set a Gina Mambru e Prisilla Rivera. Nelle prossime ore le condizioni delle due giocatrici arancioblù saranno valutate con maggiore precisione.

LA PARTITA
Quella andata in scena questa sera, in un PalaResia bello caldo e colorato, sono state in pratica due diverse partite in una sola. Una durata due set, il primo ed il secondo, nel quale i due sestetti si sono dati battaglia giocando alla pari, palla su palla. Due parziali risolti solamente ai vantaggi. Ed una seconda partita nella quale, durante il terzo e quarto set, il Südtirol Neruda Volley non è riuscito ad esprimersi sugli stessi livelli della prima parte dell’incontro. In termini di classifica si tratta di una sconfitta indolore per le ragazze di coach Bonafede, cui resta solo il rammarico di non esser riuscite a tenere lo stesso ritmo per tutta la durata dell’incontro. Merito anche di una ottima Scandicci, autrice di una prova positiva in fondamentali come il muro-difesa, cosa che nella seconda parte della gara ha limitato il potenziale d’attacco del sestetto arancioblù. In casa Südtirol Neruda Volley prestazione di altissimo livello per Brayelin Martinez, autrice di 21 punti con il 40% in attacco, un muro e buone percentuali anche in ricezione (45% di positività con il 26% di perfette). Ma quella vista oggi al PalaResia è stata una prova molto positiva anche per Sara Paris, con il libero altoatesino che in ricezione è una assoluta garanzia (82% di positività in ricezione con il 54% di perfette) e bravissima anche in tante situazioni di difesa, oltre ad essere stata protagonista di un bellissimo “duello” a distanza con Enrica Merlo, anch’essa autrice di una prova molto positiva. Ma preziosi sono stati, in casa Savino Del Bene, i 19 punti della centrale Sara Alberti best scorer della formazione toscana con il 57% in attacco, cinque muri e due ace.

CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO: PER IL SUDTIROL SARÀ TURNO DI RIPOSO
Visti i risultati di questa giornata il Südtirol Neruda Bolzano resta al terzultimo posto della classifica a pari merito con l’Obiettivo Risarcimento Vicenza e con 4 punti di margine su Il Bisonte Firenze. Nella prossima giornata, in programma fra sabato 13 e domenica 14 febbraio, la squadra di Fabio Bonafede osserverà il proprio turno di riposo mentre si disputerà domenica lo scontro diretto fra Vicenza e Firenze.

I SESTETTI IN CAMPO
Coach Fabio Bonafede manda in campo il sestetto atteso alla vigilia con Brcic in regia e Mambru opposto, Rivera e Martinez schiacciatrici, Garzaro e Manzano centrali con Paris libero.
Massimo Bellano, tecnico della Savino Del Bene Scandicci, risponde con Rondon in palleggio, Nikolova opposto, Loda e Fiorin schiacciatrici, Alberti e Stufi centrali con Merlo libero.
LA CRONACA DELLA GARA
In avvio i due sestetti viaggiano fra break e contro break (6-4 e 6-8), Stufi manda tutti al time-out tecnico sul 10-12. Al ritorno in campo, però, è Martinez con un bel turno in battuta a spingere il Südtirol Neruda al sorpasso sul 14-12 con un break di 4-0. Si battaglia per tutto il set (17-17, 22-22) arrivando così ai vantaggi: il Neruda prima annulla due palle set ma poi, alla lunga, Nikolova è più concreta e trova i due palloni che valgono il 24-26 finale.
In avvio di secondo set il Neruda pasticcia mentre Nikolova e Loda non sbagliano, sul 5-9 Bonafede interrompe il gioco. Il cambio palla delle toscane è molto efficace, Alberti trova la fast del 9-12 che manda tutti al time-out tecnico. Ma nel momento più difficile il Südtirol Neruda reagisce, piazza con le pipe di Martinez e le battute di Mambru un break di 5-1 mettendo la freccia: 14-13. Si torna a battagliare sul 15-15, Fiorin manda Scandicci sul 17-19 e fino al 22-24 le toscane riescono a tenere questo piccolo margine di vantaggio. Ma il Neruda non molla e con Martinez annulla due palle set ed impatta sul 24-24 portando anche questo set ai vantaggi. Dove è ancora sfruttando a dovere la battuta ed una Martinez scatenata (11 punti per lei nel parziale) che le altoatesine si impongono per 27-25 impattando il conto set.
Nel terzo parziale Scandicci prova subito un allungo (5-8) così Bonafede interrompe subito il gioco con un time-out discrezionale. Ma il tecnico residente da anni a Trento si gioca il secondo time-out discrezionale praticamente subito, quando la Savino Del Bene allunga sul 5-10. Loda si inventa il 6-12 ed al ritorno in campo dopo il time-out discrezionale il cambio-palla altoatesino va in difficoltà, Scandicci ne approfitta e scappa via: 9-20 grazie al turno in battuta di Loda. Nonostante il set sia ormai ampiamente compromesso il Südtirol lotta e riesce a recuperare buona parte dello svantaggio, ma l’impresa non riesce e Scandicci si impone 16-25.
Nel quarto set, come nel parziale precedente, Bonafede si gioca subito i time-out discrezionali appena Scandicci prova un allungo (3-7), sul 4-11 Rivera si scontra con Paris rimediando una brutta botta al polso sinistro e resta a terra. La dominicana è costretta ad uscire, in campo Lazic al suo posto ma il canovaccio della gara non cambia: Scandicci tiene in mano il set (8-20). Sull’ultimo pallone del match Mambru, nel tentativo di rimandare il pallone nell’altra metà campo, si scontra in modo fortuito con una compagna procurandosi una botta al ginocchio sinistro.

IL COMMENTO DI CAPITAN ILARIA GARZARO
«Siamo partite molto bene – ha commentato a fine incontro Ilaria Garzaro, centrale e capitano del Südtirol Neruda Bolzano – con la giusta concentrazione e facendo quello che dovevamo fare per vincere. Purtroppo non è bastato per fare qualche punto in questa occasione. Abbiamo ancora alcuni alti e bassi, non si tratta di questioni tecniche o tattiche, succede che in alcuni momenti a livello mentale fatichiamo a tenere il passo delle avversarie e, soprattutto, non riusciamo poi più a rientrare in partita. Ora speriamo che gli infortuni a Rivera e Mambru siano di lieve entità, adesso abbiamo il turno di riposo che ci permetterà di contare su due settimane di lavoro nelle quali potremo – oltre a recuperare le acciaccate – soprattutto preparare molto bene le due trasferte che ci attendono in questo mese di febbraio, contro Club Italia e Vicenza. Dovremo lavorare molto e preparare bene queste due gare, perché questo campionato sta dimostrando che nulla è scontato».

IL TABELLINO DELLA GARA DI QUESTA SERA

SÜDTIROL NERUDA BOLZANO – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 1-3
(24-26, 27-25, 16-25, 10-25)
SÜDTIROL NERUDA BOLZANO:
Brcic 3 (3m), Mambru 16 (14att + 2m), Rivera 8 (7att + 1m), Martinez 21 (20att + 1m), Manzano 3 (2att + 1m), Garzaro 8 (7att + 1m), Paris (L); Lazic. Ne: Newsome, Bertolini, Boscoscuro, Veglia.
Allenatore: Fabio Bonafede.
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Rondon 4 (4att), Nikolova 15 (14att + 1m), Fiorin 11 (10att + 1m), Loda 16 (15att + 1m), Alberti 19 (12att + 5m + 2ace), Stufi 9 (6att + 3m), Merlo (L); Pietersen, Ikic. Ne: Arias, Scacchetti, Giampietri.
Allenatore: Massimo Bellano.
ARBITRI: Rapisarda di Udine e Piperata di Bologna.
DURATA SET: 30′, 32′, 24′, 23′.
NOTE- Südtirol Neruda Bolzano: 0 ace, 10 muri, 10 errori in attacco, 9 errori in battuta, 30% in attacco, 62% di ricezione positiva con il 38% di perfette.
Savino Del Bene Scandicci: 2 ace, 11 muri, 6 errori in battuta, 9 errori in attacco, 44% in attacco, 74% di ricezione positiva con il 43% di perfette.

Legenda del tabellino: att = attacchi, m = muri, ace = battute vincenti.

Clicca QUI per vedere il tabellino completo fornito dalla Lega Pallavolo Femminile serie A.
I RISULTATI DI QUESTA QUINTA GIORNATA DI RITORNO
Südtirol Neruda Bolzano – Savino Del Bene Scandicci 1-3
Liu Jo Modena – Igor Gorgonzola Novara 3-0
Imoco Volley Conegliano – Unendo Yamamay Busto Arsizio 3-0
Il Bisonte Firenze – Foppapedretti Bergamo 0-3
Club Italia – Metalleghe Sanitars Montichiari 3-2
Nordmeccanica Piacenza – Obiettivo Risarcimento Vicenza 3-0
Ha riposato: Pomì Casalmaggiore

IL PROGRAMMA DELLA SESTA GIORNATA DEL GIRONE DI RITORNO
Igor Gorgonzola Novara – Pomì Casalmaggiore (sabato 13 febbraio, ore 20.30, diretta Rai Sport)
Liu Jo Modena – Nordmeccanica Piacenza (domenica 14 febbraio, ore 18, diretta Lvf Tv)
Metalleghe Sanitars Montichiari – Imoco Volley Conegliano (domenica 14 febbraio, ore 18, diretta Lvf Tv)
Unendo Yamamay Busto Arsizio – Foppapedretti Bergamo (domenica 14 febbraio, ore 18, diretta Lvf Tv)
Obiettivo Risarcimento Vicenza – Il Bisonte Firenze (domenica 14 febbraio, ore 18, diretta Lvf Tv)
Savino Del Bene Scandicci – Club Italia (domenica 14 febbraio, ore 17, diretta Lvf Tv)
Riposerà: Südtirol Neruda Bolzano.

LA CLASSIFICA DELLA SERIE A1 FEMMINILE
Imoco Volley Conegliano e Nordmeccanica Piacenza 41 punti;
Pomì Casalmaggiore 37;
Igor Gorgonzola Novara e Liu Jo Modena 35;
Foppapedretti Bergamo 26;
Savino Del Bene Scandicci 25;
Metalleghe Sanitars Montichiari 22;
Unendo Yamamay Busto Arsizio 21;
Club Italia 15;
Südtirol Neruda Bolzano e Obiettivo Risarcimento Vicenza 10;
Il Bisonte Firenze 6.

Share Now

Related Post