Le tricolori della Pomì Casalmaggiore si impongono al PalaResia: il Südtirol Neruda Bolzano è superato in tre set

Le campionesse d’Italia della Pomì Casalmaggiore conquistano i tre punti pieni al PalaResia, imponendosi in tre set ai danni del Südtirol Neruda Bolzano con parziali di 25-11, 25-19 e 25-14. Un Südtirol Neruda Bolzano costretto a scendere in campo senza la schiacciatrice dominicana Brayelin Martinez, fermata dal problema alla spalla accusato nella scorsa settimana, e sostituita in campo dalla canadese Brittney Page all’esordio davanti al pubblico amico.

LA PARTITA: LE TRICOLORI METTONO UNA GRANDE PRESSIONE ADDOSSO ALLE ALTOATESINE
Già al completo ed in una ottima condizione di forma quella contro le campionesse d’Italia in carica della Pomì Casalmaggiore, allenate dall’ex ct azzurro Massimo Barbolini, sarebbe stata una partita molto difficile e complicata. Affrontando le tricolori con un sestetto inedito e senza la propria attaccante di riferimento su palla alta, tutto è diventato ancora più maledettamente complicato per il Südtirol Neruda Bolzano. Tanto che per riuscire a tenere il passo delle più esperte lombarde le ragazze di coach Stefano Micoli hanno dovuto sudare, soprattutto perché molto brava è stata la Pomì a mettere una grande pressione addosso alle padrone di casa. In primis con la battuta, che ha fatto sudare la ricezione del Südtirol Neruda Bolzano, rendendo difficile per le altoatesine tenere un cambio-palla regolare durante tutto il match. Una grande mano l’ha poi data tutto il resto della fase break, con il muro (9 in tre set e tanti palloni toccati) che ha agevolato il compito della difesa e della fase di ricostruzione delle lombarde. Ne è così nata una gara nella quale le lombarde, potendo sfruttare anche una ricezione su buoni livelli, hanno lavorato molto con due centrali profondamente efficaci come Gibbemeyer (best scorer con 13 punti, 50% in attacco, due ace e tre muri) e Stevanovic (10 punti con il 50% in attacco e 5 muri). Non sono bastati, in casa Südtirol Neruda Bolzano, i 12 punti (32% in attacco) dell’opposto dominicana Gina Mambru oltre alle buone prestazioni delle due centrali: Garzaro (6 punti con il 50% in attacco ed un muro) e Manzano, autrice anch’essa di 6 punti con l’80% in attacco e due muri.

L’ABBRACCIO DI BOLZANO A LUCIA BACCHI
Prima dell’inizio della partita momento speciale per Lucia Bacchi, lo scorso anno protagonista con la maglia del Südtirol Neruda Bolzano in una stagione conclusa con la vittoria della Coppa Italia e del campionato di A2. Il presidente Rudy Favretto ha omaggiato la schiacciatrice – alla prima da ex al PalaResia, di un mazzo di fiori.

TANIA CAGNOTTO OSPITE SPECIALE DELLA SERATA
Sulle tribune del PalaResia, ospite della serata, anche la plurimedagliata tuffatrice bolzanina Tania Cagnotto.

LA SITUAZIONE IN CLASSIFICA
In virtù del risultato del PalaResia, di quelli provenienti dagli altri campi e del turno di riposo de Il Bisonte Firenze, la squadra di coach Stefano Micoli occupa ancora la 12esima posizione della graduatoria. Con tre punti di vantaggio su Il Bisonte Firenze, otto in meno del Club Italia e nove di distacco dall’Obiettivo Risarcimento Vicenza, sconfitta stasera al quinto set per mano della Liu Jo Modena.

IL PROSSIMO TURNO: DOMENICA SI GIOCA DI NUOVO IN CASA
Il Südtirol Neruda Bolzano tornerà in campo già fra quattro giorni, domenica 6 marzo, alle ore 17 ed ancora al PalaResia dove sarà di scena la Nordmeccanica Piacenza, terza della classe.

I SESTETTI IN CAMPO
In avvio coach Stefano Micoli deve lasciare a riposo l’acciaccata Martinez optando per l’inedita diagonale di schiacciatrici composta da Page e Lazic, Brcic va in regia con Mambru opposto, Garzaro e Manzano centrali con Paris libero.
Nella metà campo tricolore il tecnico Massimo Barbolini opta per Lloyd palleggiatrice, Kozuch opposto, Piccinini e Tirozzi schiacciatrici, Stevanovic e Gibbemeyer centrali con Sirressi libero.

LA CRONACA DELLA PARTITA
Casalmaggiore con il turno in battuta di Gibbemeyer parte subito fortissimo (0-4), poi il turno in battuta della centrale serba Stevanovic che porta il punteggio sul 4-12 al time-out tecnico. La ricezione di casa fatica (5-14), quando Piccinini mette a terra il pallone del 9-22 ormai sul parziale sono pronti a scorrere i titoli di coda.
La gara cambia completamente nel secondo set, in campo si ammira tutto un altro Neruda. Si inizia subito a battagliare, a giocare palla su palla (5-5, 7-7), Mambru prima e Lazic poi permettono al Südtirol Neruda Bolzano di andare avanti 12-9 al time-out tecnico. Al ritorno in campo dopo la sospensione tecnica, però, la Pomì riesce ad impattare (12-12) e si torna a battagliare palla su palla. Fino al 16 pari la gara è apertissima e tutta da giocare, poi però Lloyd in battuta trova un break importante mentre il Südtirol Neruda non riesce ad uscire da una P1 e così il punteggio vola sul 17-22. Nel finale il muro di Garzaro prova a tenere vivo il parziale ma nel finale la Pomì piazza il colpo di reni vincente.
Le ospiti provano, con Gibbemeyer in battuta, a scappar via subito in avvio di terzo set: 0-4. Kozuch va in battuta ed è devastante: trova un filotto che manda nuovamente in difficoltà la squadra di casa (2-10 e 4-12 al time-out tecnico). Nel finale Garzaro e Mambru mettono a terra i palloni del 12-20, ma nelle battute conclusive del match è Kozuch a mettere a terra i punti che chiudono i giochi.

IL COMMENTO DI COACH STEFANO MICOLI
«Non è la prima volta quest’anno che soffriamo in ricezione – commenta Stefano Micoli, allenatore del Südtirol Neruda Bolzano – quella è una cosa, purtroppo, già vista. Quello che non mi è certamente piaciuto è stato il modo in cui non siamo riusciti a fronteggiare i tanti pallonetti che Casalmaggiore ci ha fatto stasera. In questo ed in alcune altre cose potevamo fare di più. Martinez? Vedremo nei prossimi giorni se domenica potrà scendere in campo, dagli esami effettuati si tratta di una normale infiammazione alla spalla, chiaro però deve essere gestita al meglio. Ecco perché valuteremo giorno per giorno le sue condizioni. Domenica sarà una giornata importante, nella quale noi giocheremo contro Piacenza mentre Il Bisonte Firenze sfiderà il Club Italia. Noi, comunque, affronteremo ogni partita sempre e comunque al massimo, per cercare di conquistare il massimo in ogni incontro: fino alla fine noi non molliamo».

IL TABELLINO DELLA PARTITA

SÜDTIROL NERUDA BOLZANO – POMÌ CASALMAGGIORE 0-3
PARZIALI: 11-25, 19-25, 14-25
SÜDTIROL NERUDA BOLZANO:
Page 5 (4att + 1m), Garzaro 6 (4att + 1m + 1ace), Mambru 12 (12att), Lazic 3 (3att), Manzano 6 (4att + 2m), Brcic; Paris (L), Newsome 1 (1ace), Boscoscuro, Veglia.
Non entrate: Rivera, Martinez, Bertolini.
Allenatore: Stefano Micoli.
POMÌ CASALMAGGIORE: Piccinini 9 (9att), Gibbemeyer 13 (8att + 3m + 2ace), Kozuch 11 (10att + 1ace), Tirozzi 9 (9att), Stevanovic 10 (4att + 5m + 1ace), Lloyd 3 (2att + 1m); Sirressi (L), Olivotto.
Non entrate: Bacchi, Cecchetto, Ferrara, Cambi, Rossi Matuszkova.
Allenatore: Massimo Barbolini.
ARBITRI: Piubelli di Verona e Sessolo di Treviso.
DURATA SET: 20′, 27′, 22′.
NOTE- Südtirol Neruda Bolzano: 2 ace, 4 muri, 3 errori in battuta, 10 errori in attacco, 31% in attacco, 43% di positività in ricezione con il 21% di perfette.
Pomì Casalmaggiore: 4 ace, 9 muri, 4 errori in battuta, 4 errori in attacco, 47% in attacco, 63% di positività in ricezione con il 37% di perfette.

Legenda del tabellino: att = attacchi, m = muri, ace = battute vincenti.

I RISULTATI DELLA NONA GIORNATA DEL GIRONE DI RITORNO
Südtirol Neruda Bolzano – Pomì Casalmaggiore 0-3
Metalleghe Sanitars Montichiari – Unendo Yamamay Busto Arsizio 3-2
Club Italia – Imoco Volley Conegliano 0-3
Igor Gorgonzola Novara – Savino Del Bene Scandicci 1-3
Liu Jo Modena – Obiettivo Risarcimento Vicenza 3-2
Nordmeccanica Piacenza – Foppapedretti Bergamo (giovedì 3 marzo, ore 20.30, diretta su Rai Sport Hd)
Riposa: Il Bisonte Firenze

LA NUOVA CLASSIFICA DELLA SERIE A1 FEMMINILE
Imoco Volley Conegliano 52 punti;
Pomì Casalmaggiore 46;
Nordmeccanica Piacenza 42;
Igor Gorgonzola Novara 40;
Liu Jo Modena 39;
Savino del Bene Scandicci 36;
Foppapedretti Bergamo 32;
Unendo Yamamay Busto Arsizio 26;
Metalleghe Sanitars Montichiari 25;
Obiettivo Risarcimento Vicenza 20;
Club Italia 18;
Südtirol Neruda Bolzano 10;
Il Bisonte Firenze 7.

In allegato – nella foto Rubin per la Lega Pallavolo Femminile Serie A – l’esultanza della Pomì Casalmaggiore al cospetto del Südtirol Neruda Bolzano e la Pomì in ricezione nel match di questa sera.

Share Now

Related Post