Serie B2: il derby premia il Gpi Rovereto sul giovane Südtirol Bolzano, infortunio per Aurora Bazzanella

GPI GROUP ROVERETO – SÜDTIROL BOLZANO 3-0
PARZIALI: 25-14, 25-12, 25-19
GPI GROUP ROVERETO: Tuller 9 (1att + 2m + 6ace), Fedrizzi 3 (2att + 1m), Bisoffi 13 (10att + 3ace), Depaoli 6 (5att + 1ace), Dorighelli 9 (3att + 2m + 4ace), Ruele 6 (6att), Cardani (L); Raffaelli 6 (3att + 3ace), Casagrande 4 (1att + 3ace), Bottini, Merlante. Ne: Lumia, Graziola.
Allenatore: Mihai Bejenaru.
SÜDTIROL BOLZANO: Ferrari 2 (1m + 1ace), Fogagnolo 9 (7att + 2m), Bazzanella 3 (2att + 1ace), Fiabane 4 (3att + 1ace), Mura 3 (1att + 2m), Florian 5 (2att + 3m), Zancanaro (L); Mitterhofer 2 (1att + 1ace), Larentis, Micheletti. Ne: Fabi, Frasnelli (L), Mazzocchi.
Allenatore: Giacomo Guarienti.
ARBITRI: Danieli e Cristoforetti di Verona
DURATA SET: 22′, 22′, 25′.
NOTE- Gpi Group Rovereto: 20 ace, 5 muri, 9 errori in battuta, 7 errori di gioco.
Südtirol Bolzano: 4 ace, 8 muri, 4 errori in battuta, 15 errori di gioco.

Il derby regionale dell’ottava giornata del girone C della serie B2 femminile premia il Gpi Group Rovereto, vittorioso in tre set sul giovanissimo Südtirol Bolzano. Ma più della sconfitta a far male alle giovani arancioblù è l’infortunio occorso nel terzo set ad Aurora Bazzanella: sul punteggio di 10-6 a favore delle altoatesine, infatti, ricadendo dopo un attacco la schiacciatrice classe 1998 è rimasta dolorante a terra avvertendo un fortissimo dolore al ginocchio sinistro. Uscita dal campo accompagnata a braccio dalle compagne, la schiacciatrice altoatesina è stata immediatamente soccorsa ed ora sarà sottoposta ad esami per capire l’esatta entità del suo infortunio. L’augurio di tutto il “Mondo Neruda” è ovviamente che Aurora possa tornare al più presto possibile in campo e, soprattutto, che non si tratti di un infortunio troppo grave. Ed auguri di pronta guarigione anche a Valentina Dorighelli, centrale del Gpi Rovereto, anche lei costretta ad uscire nel corso del secondo set a causa di una scavigliata. Venendo alla partita, quella andata in scena questa sera al PalaDorighelli di Rovereto è stata una partita complicata per la squadra altoatesina, autrice di una prestazione complicata. Senza la nuova arrivata Arianna Zancanaro in regia, ai box ancora per qualche settimana in seguito ad un incidente stradale, in campo è andato il medesimo sestetto delle ultime uscite. Ma per tutta la durata della gara le arancioblù hanno sofferto in ricezione la velenosa battuta delle padrone di casa lagarine: in tre set 20 ace incassati ed una ricezione che ha reso molto difficile trovare il giusto rimo in attacco. Nel complesso si è assistito ad un derby regionale deciso proprio da questi due fondamentali, ovvero battuta e ricezione, alla fine ha potuto esultare la squadra capace di sfruttarli meglio. Con questo risultato e visti anche quelli degli altri campi le arancioblù ora rimangono al 13esimo posto della classifica con 4 punti, così come resta immutata la distanza dalla zona salvezza che rimane a 5 lunghezze. Sabato prossimo, 10 dicembre, le giovanissime arancioblù torneranno fra le mura amiche del palasport di Bronzolo per ricevere la visita del Vtv Verona, al quinto posto della classifica. In avvio coach Giacomo Guarienti manda in campo un sestetto con Ferrari in regia, Fogagnolo opposto, Bazzanella e Fiabane schiacciatrici, Mura e Florian centrali e con Alessia Zancanaro libero. A partire meglio sono le padrone di casa lagarine (5-2), i muri di Dorighelli prima e Fedrizzi poi mettono a segno il 10-3 a favore del Gpi Rovereto. Il vantaggio delle padrone di casa cresce fino al +10 (14-4), Guarienti inserisce Larentis per Mura al centro ma ormai questo primo set è segnato (18-9 e 23-11). Nel secondo parziale il copione non cambia: 5-1 e 8-2 subito a favore delle trentine. Sul 10-4 arriva la reazione altoatesina, con Florian e Fogagnolo che mettono a segno i punti del 10-7, ma manca la necessaria continuità in ricezione (e di conseguenza in attacco) per poter tenere il passo del Gpi Rovereto (16-9). Anche in questo set il vantaggio delle trentine (20-11) è abbastanza ampio per permettere loro di gestire il parziale fino alla fine. La reazione del Südtirol Bolzano arriva in avvio di terzo parziale: le arancioblù riescono a giocare bene in diversi fondamentali (2-5), partendo subito forte. Sul 6-10, però, arriva il brutto infortunio ad Aurora Bazzanella, spazio a Micheletti per l’ex libero dell’Ata Trento in B1 e, nonostante tutto, fino all’8-12 il margine delle altoatesine resta solido. Il turno in battuta di Casagrande, con tre ace diretti, permette al Gpi Rovereto di impattare sul 14-14 e dando tutto quello che si ha il Südtirol Bolzano riesce a restare in scia (16-14). Ma dopo il time-out tecnico del 16esimo punto, al ritorno in campo, il turno al servizio di Tuller con quattro ace diretti permette alle trentine di scappar via (21-16) andando a chiudere i giochi.

I RISULTATI DELL’OTTAVA GIORNATA
Liu Jo Modena – Acquablu Volano Volley 3-1
Vtv Tecnovap Verona – San Michelese Sassuolo 3-2
Iseo Pisogne – Vobarno Brescia 0-3
Calerno Sant’Ilario Reggio Emilia – Gsm Mondial Carpi 0-3
C9 Arco Riva Pregis – Spakka Volley Verona 1-3
Armonia Porto Mantovano – Argentario 0-3

LA CLASSIFICA DEL GIRONE C
Argentario Trento 23 punti;
Gsm Mondial Carpi 21;
Iseo Pisogne 19;
Volano Volley 16;
Vtv Verona, Spakka Volley, Gpi Rovereto e Liu Jo Modena 12;
Porto Mantovano 11;
San Michelese e Vobarno Brescia 9;
C9 Arco Riva 8;
Südtirol Bolzano 4;
Calerno Sant’Ilario Reggio Emilia 0.

 

In alto, nella foto di Riccardo Giuliani per Get Sport Media, un confronto a rete tra Florian (Neruda Volley) e Bisoffi (Gpi Rovereto)

Share Now

Related Post