Esordio assoluto in Coppa Italia per il Südtirol Bolzano: domani al PalaResia arriva l’Imoco Conegliano

Sono ore di vigilia per il Südtirol Bolzano, chiamato domani sera a scrivere una nuova pagina della propria storia e del volley femminile del Trentino Alto Adige. Perché per la prima volta una squadra della nostra regione giocherà una gara di Coppa Italia della massima serie, con le arancioblù che riceveranno al PalaResia le campionesse d’Italia dell’Imoco Conegliano nella gara d’andata dei quarti di finale.

DOVE & QUANDO
Domani, giovedì 5 gennaio 2017, ore 20.30 a Bolzano (PalaResia, via Resia): Südtirol Bolzano – Imoco Volley Conegliano

TANTA VOGLIA DI REGALARE LA QUINTA GIOIA DI FILA AL PUBBLICO DEL PALARESIA
Il primo impegno del 2017 per il Südtirol Bolzano è il quarto di finale della Coppa Italia, con il match d’andata che andrà in scena al PalaResia. Nel “fortino” di via Resia la squadra di coach Francois Salvagni ha vinto le ultime quattro gare di fila, riuscire a fare “cinquina” vorrebbe dire avere un importantissimo match ball qualificazione da giocarsi nel match di ritorno, in programma domenica al PalaVerde. A questo incontro la squadra altoatesina arriva con una sola defezione, quella dell’opposto croata Bruna Ana Vrankovic da domani impegnata con la propria nazionale nel primo torneo di qualificazione ai Mondiali Under 20. Il resto dell’organico sarà regolarmente a disposizione e, nonostante qualche acciacco fisico, stringerà i denti per cercare di regalare un esordio da ricordare alla squadra arancioblù in questa manifestazione nuovissima che è la Coppa Italia. “Per noi questa Coppa Italia deve essere una festa della pallavolo – commenta coach Francois Salvagni – perché rappresenta un qualcosa che sembrava impossibile tempo fa. C’è il massimo rispetto per un avversario davvero fortissimo, forse la squadra che a livello fisico ci ha messo più in difficoltà di tutte nel girone d’andata. Certo facciamo fatica a riconoscerci in quel periodo, perché rispetto ad allora siamo cresciuti molto e giochiamo una pallavolo molto diversa, per cui sono convinto riusciremo ad opporre un livello di volley molto più alto. Certo Conegliano ha potenzialità che se espresse al cento per cento sono di primissimo piano a livello europeo. Noi dopo due mesi nei quali ogni gara era quella della vita, quella dove dovevamo porre rimedio agli errori di gioventù di inizio campionato, ora poter giocare senza pressione è una cosa positiva. Ma dovremo anche essere bravi a capire che questa gara contro un avversario come Conegliano può rappresentare l’ultimo passo per diventare davvero una squadra di primo livello: se riusciremo a giocare alla pari con Conegliano questa doppia gara potrebbe diventare davvero il nostro esame di maturità”.

LA MERANESE SILVIA FIORI PRONTA, IN DUBBIO LA PRESENZA DI RAPHAELA FOLIE
Campione d’Italia in carica, seconda dietro solamente a Casalmaggiore al termine del girone d’andata, ruolo di candidata numero uno per la vittoria dello scudetto ed in corsa anche in Champions League. Insomma, l’Imoco Conegliano è una squadra di assoluto livello e tale si è dimostrato anche in questa prima parte di stagione nella quale ha dovuto fare i conti con alcuni infortuni. Come, ad esempio, quello di Carolina Costagrande che mette in dubbio la presenza della schiacciatrice italo-argentina per il match di domani. Così come fortemente in dubbio per questa gara d’andata è Raphaela Folie, alle prese con un problema ad una mano, che potrebbe inizialmente partire in panchina. Sarà regolarmente a disposizione come vice De Gennaro, invece, la meranese Silvia Fiori, libero che ha già affrontato il Südtirol Bolzano in B1 ed in A2. L’Imoco si presenta come una squadra di livello assoluto, che può contare ancora su atlete dalla lunghissima esperienza nazionale ed internazionale, come Serena Ortolani opposto e Monica De Gennaro libero, portando poi in Veneto in questa stagione giocatrici di livello assoluto come la centrale olandese De Kruijf, l’ex schiacciatrice azzurra Carolina Costagrande o la palleggiatrice polacca Katarzyna Skorupa.

I PROBABILI SESTETTI
Coach Francois Salvagni non cambierà una virgola, giocoforza, del sestetto ormai consolidato: Pincerato in regia, Popovic-Gamma opposto, Bauer e Zambelli centrali, Papa e Bartsch schiacciatrici con Bruno libero.
Il tecnico veneto, Davide Mazzanti, dovrebbe invece optare per Skorupa in regia, Ortolani opposto, Bricio e Cella (se Costagrande non recupera) schiacciatrici, De Kruijf e Barazza centrali con De Gennaro libero.

GLI ARBITRI
La coppia arbitrale chiamata a dirigere questo match sarà composta da Rossella Piana di Modena e da Gianni Bartolini di Signa, in provincia di Firenze. Per entrambi si tratta della prima gara stagionale delle altoatesine diretta.

NESSUNA EX, MA DERBY PERSONALE PER FIORI E FOLIE
Fra i due sestetti non ci sono ex, ma sarà una gara speciale per le due altoatesine in campo. Sarà la seconda volta, dopo il match del dicembre 2015 quando era a Modena, per Raphaela Folie contro la squadra della sua terra mentre sarà la prima volta, in serie A1, in cui Silvia Fiori se la vedrà contro il Neruda Volley già affrontato in B1 ed in A2.

IL CONFRONTO STATISTICO FRA I DUE SESTETTI
Confrontando le statistiche di Bolzano e Conegliano si vede come, dopo 11 gare di regular season, c’è una differenza per quel che riguarda il rendimento in attacco (41% di media per le venete contro il 35,5% delle arancioblù). A muro sono 99 i block messi a segno dalle tricolori contro gli 80 delle padrone di casa che restano in scia anche al servizio, dove si registrano 48 battute vincenti del Südtirol Bolzano contro i 52 dell’Imoco. Anche in ricezione le percentuali sono ravvicinate fra loro, con il 39,4% delle campionesse d’Italia contro il 37,6% delle altoatesine.

LE MIGLIORI
Per quel che concerne le best scorer delle due squadre in casa Imoco Conegliano la best scorer è la centrale olandese Robin De Kruijf autrice finora di 169 punti in 44 set giocati, decima miglior realizzatrice dell’intera serie A1. Miglior battitrice, invece, è Samantha Bricio con 14 ace in 31 set giocati mentre a muro è ancora De Kruijf la migliore con 23 block in 44 set. Capitolo ricezioni perfette: a spuntarla nelle fila venete è Monica De Gennaro con 100 palloni ricevuti esattamente sulla testa di Skorupa.

LE PROMOZIONI: INGRESSO GRATUITO PER ABBONATI ED UNDER 12, SCONTI PER LE SOCIETA SPORTIVE REGIONALI
Per questa gara d’andata dei quarti di Coppa Italia la società altoatesina ha riservato l’ingresso gratuito agli abbonati del Südtirol Bolzano ed a tutti gli Under 12. Tutti i tesserati alle società sportive del Trentino Alto Adige, previa iscrizione scrivendo a ticket@nerudavolley.it, possono entrare al prezzo speciale di soli 5 euro.

I PRECEDENTI FRA LE DUE SQUADRE: UNA VITTORIA PER PARTE
Si contano solamente tre precedenti fra i sestetti altoatesino e veneto, ovvero i due match andati in scena nella serie A1 della passata stagione ed il match d’andata di questa annata sportiva. Una vittoria per parte, con Martinez e socie che si imposero nel match d’andata del PalaResia per 3-2 (29-27, 25-21, 16-25, 24-26, 19-17) mentre nella gara di ritorno furono le venete a spuntarla in tre parziali (25-22, 25-8, 25-17). Lo scorso 6 novembre, invece, al PalaVerde di Villorba successo pieno dell’Imoco con parziali di 25-17, 25-17 e 25-21.

IL TABELLONE DELLA COPPA ITALIA
Nella serata di domani andranno in scena le gare di andata dei quarti di finale della Coppa Italia di serie A1, mentre domenica (alle ore 17) si giocherà a campi invertiti. La formula prevede che, nel caso di una vittoria per parte, passi in semifinale (in programma a marzo) la squadra che avrà vinto più set nell’arco delle due gare. Se, quindi, la squadra A vince 3-0 la gara d’andata, le basterà vincere poi un set nel match di ritorno per arrivare a quota 4 set vinti fra andata e ritorno, diventando così irraggiungibile anche in caso di ko per 1-3 nella seconda partita. Nel caso di una vittoria per parte e con lo stesso numero di set vinti allora dopo la gara  di ritorno si disputerà un set al 15 di spareggio, il “Golden Set”. Chi passerà il turno fra Südtirol Bolzano e Imoco Conegliano affronterà in semifinale la vincente del quarto di finale fra Igor Novara ed Unet Busto Arsizio.

Di seguito gli accoppiamenti di questi quarti di finale:

(1) Pomì Casalmaggiore – (8) Liu Jo Nordmeccanica Modena
(4) Foppapedretti Bergamo – (5) Savino Del Bene Scandicci
(2) Imoco Volley Conegliano – (7) Sudtirol Bolzano
(3) Igor Gorgonzola Novara – (6) Unet Yamamay Busto Arsizio

IL PROGRAMMA DEI QUARTI DI FINALE
ANDATA
Giovedì 5 gennaio, ore 20.30 (diretta LVF TV)
Liu Jo Nordmeccanica Modena – Pomì Casalmaggiore
Savino Del Bene Scandicci – Foppapedretti Bergamo
Südtirol Bolzano – Imoco Volley Conegliano
Unet Yamamay Busto Arsizio – Igor Gorgonzola Novara

RITORNO
Domenica 8 gennaio, ore 17 (diretta LVF TV)
Pomì Casalmaggiore – Liu Jo Nordmeccanica Modena
Foppapedretti Bergamo – Savino Del Bene Scandicci
Imoco Volley Conegliano – Sudtirol Bolzano
Igor Gorgonzola Novara – Unet Yamamay Busto Arsizio

FINAL FOUR
Le vincenti si affronteranno nella final four in programma il 4 e 5 marzo, in località ancora da definire.

DOVE VEDERE LA PARTITA
La gara sarà trasmessa in diretta da Lvf Tv, il canale web della Lega Pallavolo Serie A Femminile, per gli abbonati del canale streaming. Il canale web, che trasmette tutti gli incontri del massimo campionato italiano femminile, scaduta la promozione speciale di inizio stagione, prevede un abbonamento di 59,90 euro a stagione.

AGGIORNAMENTI LIVE SULLA PARTITA
Per chi non potesse seguire in diretta l’incontro ma vuole comunque restare aggiornato sull’andamento della gara degli aggiornamenti in tempo reale saranno pubblicati sulla nostra pagina Facebook (www.facebook.com/nerudavolley) ed attraverso il nostro canale Twitter (@NerudaVolley). Sarà possibile restare aggiornati sull’andamento dell’incontro anche scaricando l’apposita App della Lega Pallavolo Serie A Femminile.

Nella foto in allegato di Riccardo Giuliani per Get Sport Media il Südtirol Bolzano pronto alla sfida contro Conegliano.

Share Now

Related Post