Coppa Italia: un coriaceo Südtirol Bolzano lotta a testa alta contro Conegliano

Alla fine manca solamente il… risultato. Perché nella gara d’andata dei quarti di finale della Coppa Italia di serie A1 il Südtirol Bolzano esce fra gli applausi dei mille e duecento sostenitori del PalaResia per la prestazione, ma per quel che concerne il risultato alla fine ad esultare è l’Imoco Volley Conegliano che si impone in tre set.

SÜDTIROL BOLZANO-IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 0-3

(23-25, 22-25, 26-28)

SÜDTIROL BOLZANO: Zambelli 7, Popovic-Gamma 11, Papa 12, Bauer 11, Pincerato 2, Bartsch 12; Bruno (L). N.e. Bertone, Zancanaro (L), Fiabane, Fabi, Spinello. All. Salvagni.

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Ortolani 15, Cella 5, De Kruijf 11, Skorupa 5, Bricio 18, Danesi 11; De Gennaro (L), Fiori. N.e. Malinov, Folie, Barazza. All. Mazzanti

ARBITRI: Piana di Modena e Bartolini di Firenze.

DURATA SET: 27′, 26′, 30′.

NOTE- Südtirol Bolzano: 7 ace, 5 muri, 6 errori in battuta, 11 errori in attacco, 32% in attacco, 59% di ricezione positiva con il 37% di perfette.

Imoco Volley Conegliano: 4 ace, 12 muri, 8 errori in battuta, 5 errori in attacco, 36% in attacco, 54% di ricezione positiva con il 40% di perfette.

Spettatori: 1.200

coppa-italia-sudtirol-bolzano-conegliano-foto-riccardo-giuliani-per-get-sport-media-4

LA PARTITA

Alla fine il risultato dice 3-0, anche se per quello che si è visto in campo le arancioblù avrebbero meritato di più. Tutti e tre i parziali sono molto equilibrati e combattuti, si gioca spesso e volentieri palla su palla anche se ambedue i sestetti procedono abbastanza a strappi, con allunghi e contro-allunghi. Alla fine Conegliano può esultare in tre set e vedere, ad un solo set di distanza da vincere nel match di ritorno di domenica al PalaVerde, la qualificazione alla final four. Dopo quattro vittorie interne consecutive il magic moment al PalaResia è rotto per quel che riguarda il risultato al cospetto di una squadra più cinica ed efficace nei momenti caldi. Quelli della parte finale dei tre set. Conegliano vince ma non brilla anche per merito di una partita tatticamente condotta nel modo giusto dalla formazione di coach Francois Salvagni, che vede una ispirata Pincerato gestire molto bene tutte le proprie attaccanti. Tanto da trovare una serie di prestazioni molto omogenee da tante sue compagne: 12 punti a testa per Papa e Bartsch, rispettivamente con il 36% ed il 23% in attacco, 11 per Bauer (67% in attacco con due muri ed un ace) e Popovic-Gamma.

LA CRONACA DELL’INCONTRO

In avvio coach Francois Salvagni conferma il sestetto delle ultime uscite, con Pincerato in palleggio, Popovic-Gamma opposto, Papa e Bartsch schiacciatrici, Bauer e Zambelli centrali con Bruno libero. In campo Conegliano, invece, coach Mazzanti opta per Skorupa in regia, Ortolani opposto, Cella e Bricio schiacciatrici, De Kruijf e Danesi centrali con De Gennaro libero. Si inizia subito nel segno dell’equilibrio (3-3), ma quando Bricio inizia fin da subito a scaldare il braccio (8-13) allora Conegliano prova ad allungare. A spingere il Südtirol Bolzano è Bauer, suo l’ace del 14-16, ma le venete con Danesi a muro riescono a sprintare di nuovo (14-20). Le arancioblù, però, non mollano: con un break di 4-0 si riportano sotto (18-20), Papa poi mette a terra il 22-23. Il colpo di reni vincente, però, è delle venete che si impongono per 23-25 con il punto finale di Cella.

Nel secondo set l’ace di Bartsch e Papa spingono le altoatesine sul 5-2, un margine che riuscendo a mantenere bassi gli errori diventa sempre più ampio (9-6). Si torna in parità sull’11-11, anche questo parziale diventa così una bella battaglia con i due sestetti che proseguono a braccetto (19-19). Si battaglia anche nella parte finale del se, dove Danesi stampa il muro del 20-22: è il margine che permette all’Imoco di imporsi per 22-25. Si arriva così nel terzo set, dove si inizia ancora nel segno delle altoatesine: 5-3. Conegliano piazza un break di 5-0 (5-8) e sul 10 pari si torna nuovamente in parità. Conegliano sbaglia di meno e trova una maggiore efficacia in attacco, allungando così sull’11-16: nel momento in cui la partita sembrava chiusa, però, il Südtirol Bolzano riesce ancora a reagire. Tanto da riuscire ad impattare sul 19-19, dando il là ad un altro finale di set molto combattuto: il muro di Ortolani regala la palla match (22-24) all’Imoco ma il Südtirol impatta nuovamente e porta la contesa ai vantaggi. Dove non riesce a chiudere una palla set e poi, al quinto tentativo, deve applaudire Conegliano che chiude i giochi per 26-28.

ESORDIO PER DUE GIOVANISSIME DEL SETTORE GIOVANILE

Prima volta nel gruppo della serie A1 per due giovanissime del settore giovanile, ovvero Rabea Fabi e Claudia Fiabane.

coppa-italia-sudtirol-bolzano-conegliano-foto-riccardo-giuliani-per-get-sport-media-7

IL COMMENTO DI COACH FRANCOIS SALVAGNI

“Dobbiamo davvero dire grazie alle ragazze, perché hanno disputato anche oggi una prestazione di altissimo livello. Tatticamente credo che siamo una grandissima squadra, dobbiamo solo ritrovare quella qualità in tutti i fondamentali che abbiamo visto nelle ultime gare. Io credo che stiamo giocando bene e si è visto, siamo cresciute tantissimo rispetto al match della gara di regular season: in quella occasione sembravamo due squadre di due categorie differenti. Oggi invece abbiamo giocato alla pari e ci è mancata solamente quella qualità nelle cose facili, che è una cosa questa che nasce quando lavori bene ed al completo. Noi stiamo lavorando bene, e l’abbiamo dimostrato gara dopo gara, ci manca solamente il poter tenere sempre alto il ritmo dell’allenamento allenandoci in dodici”.

I QUARTI DI FINALE DELLA COPPA ITALIA

Südtirol Bolzano – Imoco Volley Conegliano 0-3

Savino Del Bene Scandicci – Foppapedretti Bergamo 3-0

Liu Jo Nordmeccanica Modena – Pomì Casalmaggiore 3-0

Unet Yamamay Busto Arsizio – Igor Novara 2-3

Domenica, ore 17, a campi invertiti i match di ritorno trasmessi in diretta su Lvf Tv.

 

Nelle foto in allegato, scattate da Riccardo Giuliani per Get Sport Media, alcuni momenti del match.

Share Now

Related Post