Coppa Italia: la corsa del Südtirol Bolzano finisce al PalaVerde, in semifinale va l’Imoco

Una partita che, inevitabilmente, ha cambiato volto già dopo il primo set. Perché l’Imoco Conegliano, vincendo il primo parziale, ha matematicamente guadagnato il pass per le finali a quattro in programma a marzo. La gara, però, non ha perso di mordente e di interesse nemmeno nei due set successivi, nei quali per buona parte di essi le arancioblù altoatesine sono riuscite a tenere il passo delle tricolori. Dando anche la possibilità a ragazze che finora hanno giocato meno, come Spinello in regia e Bertone al centro, di trovare un proprio spazio in campo. Partita tutto sommato gradevole e molto utile per maturare esperienza in casa Südtirol Bolzano, in vista della prima giornata del girone di ritorno in programma il domenica 15 gennaio al PalaResia contro l’Igor Novara. In casa arancioblù best scorer è stata la schiacciatrice Valeria Papa, autrice di 13 punti personali con il 30% in attacco, un muro e due ace.

coppa-italia-conegliano-sudtirol-bolzano-2-foto-imoco-volley
LA CRONACA DELLA GARA
In avvio i due sestetti sono quelli del match d’andata. Mazzanti schiera Skorupa in regia, Ortolani opposto, Bricio e Cella in posto-4, De Krujif e Danesi centrali con De Gennaro libero.
Coach Francois Salvagni risponde con Pincerato in palleggio, Popovic-Gamma opposto, Bartsch e Papa schiacciatrici, Bauer e Zambelli centrali con Bruno libero. Il primo allungo è dell’Imoco che, con la pipe di Ortolani ed il diagonale di Bricio, si porta sul 12-7. Salvagni spende così un time-out discrezionale,  le altoatesine al ritorno in campo provano a spingere al servizio ma Conegliano mantiene regolare il cambio-palla (16-11). Ancora Bricio mette a terra il punto del 21-16 a favore delle pantere, che riescono a trovare il colpo di reni decisivo verso la vittoria di questo primo parziale grazie anche al turno in battuta nel finale di De Kruijf. Nel secondo set Salvagni non cambia una virgola mentre Mazzanti manda in campo Malinov in regia e Barazza al centro per De Kruijf e le arancioblù restano subito in scia (5-4) alle campionesse d’Italia in carica. Con Bauer in battuta si torna in parità (6-6), ma appena Malinov accelera un po’ il gioco con le sue centrali ecco che l’Imoco torna a mettere il naso avanti piazzando un break di 5-0 che porta le venete sull’11-6. Con il turno in battuta di Bartsch le altoatesine si rifanno sotto (13-12) nuovamente, ora il Südtirol ha cambiato marcia riuscendo a mettere il naso avanti sul 13-14. L’equilibrio regna (17-17 e 21-21), si vede in campo anche Bertone ed un passo alla volta le arancioblù si guadagnano una palla set sul 24-25 ma l’Imoco impatta e si va ai vantaggi, dove dopo una bellissima battaglia Conegliano mette a terra il pallone del 30-28 finale. Nel terzo venticinque è ancora Bricio a scavare il primo solco (7-3), il Südtirol Bolzano non molla (11-7) e resta in scia lottando con le unghie e con i denti. Spazio anche a Spinello in regia (13-10) e le altoatesine non mollano di un centimetro, tornando sotto (13-12) grazie ancora a Bartsch al servizio. Danesi in battuta ed Ortolani in attacco danno una nuova spinta alle padrone di casa (17-12), Bricio in attacco buca il muro a due del Südtirol per il 18-14 dando il là al successo definitivo dell’Imoco. Perché Conegliano non sbaglia più nulla e va a chiudere i giochi.

coppa-italia-conegliano-sudtirol-bolzano-1-foto-imoco-volley
IL QUADRO DELLA COPPA ITALIA
Quarti di finale (fra parentesi il risultato della gara d’andata)
Imoco Conegliano – Südtirol Bolzano 3-0 (3-0)
Igor Gorgonzola Novara – Unet Yamamay Busto Arsizio 3-0 (3-2)
Pomì Casalmaggiore – Liu Jo Nordmeccanica Modena 3-0 (0-3)
Al Golden Set di spareggio vince Modena per 18-16
Foppapedretti Bergamo – Savino Del Bene Scandicci 3-2 (0-3)

Le semifinali
Imoco Volley Conegliano – Igor Gorgonzola Novara
Liu Jo Nordmeccanica Modena – Savino Del Bene Scandicci

In allegato alcuni momenti della gara odierna nelle foto dell’Imoco Volley

Share Now

Related Post