Serie B2: niente da fare per il baby Südtirol Bolzano, il derby regionale premia l’Argentario

Niente da fare per il baby Südtirol Bolzano nel derby regionale contro la capolista Argentario, che in tre set ha espugnato il campo di Bronzolo. Le ragazze di Giacomo Guarienti, guidate in questa circostanza in cabina di regia da Natasha Spinello, “prestata” dalla serie A1 in questa occasione, ci hanno provato ma contro una squadra molto fisica come quella trentina e con una maggiore esperienza è stata dura riuscire a tenere il ritmo.

SÜDTIROL BOLZANO – ARGENTARIO 0-3
PARZIALI: 22-25, 12-25, 20-25
SÜDTIROL BOLZANO: Spinello 1 (1ace), Fogagnolo 13 (13att), Fiabane 11 (8att + 2m + 1ace), Mitterhofer 8 (8att), Mura, Florian 1 (1m), Zancanaro Al. (L); Ianeselli. Ne: Filippin (L), Mazzocchi, Larentis, Micheletti, Murer. Allenatore: Giacomo Guarienti.
ARGENTARIO: Bonafini A. 4 (1att + 3ace), Barbazeni 7 (6att + 1m), Mazzon G. 17 (15att + 2ace), Pucnik 10 (10att), De Val 4 (1att + 1m + 2ace), Mazzon A. 16 (12att + 2m + 2ace), Dorigatti (L); Zani 2 (1m + 1ace), Montali. Ne: Bonafini G., Malesardi, John, Tonina, Le Grazie (L). Allenatore: Maurizio Moretti.
ARBITRI: Pernpruner e Bassetto di Verona
DURATA SET: 26′, 21′, 26′.
NOTE- Südtirol Bolzano: 2 ace, 3 muri, 5 errori in battuta, 7 errori in attacco, 33% in attacco, 33% di ricezione positiva con il 24% di perfette.
Argentario: 10 ace, 5 muri, 11 errori in battuta, 4 errori in attacco, 48% in attacco, 64% di ricezione positiva con il 47% di perfette.

Alla fine, in due set su tre, le giovani arancioblù riescono a tenere il passo della prima della classe, riescono a rimanere sempre in scia. Manca solamente il colpo dell’aggancio, quello che potrebbe permettere di giocarsi la vittoria del set negli ultimissimi palloni. Inevitabilmente, con una palleggiatrice in campo che mai si allena con le compagne il gioco delle altoatesine è molto basato sulla palla alta, con Fogagnolo, Mitterhofer e Fiabane ad attaccare il maggior numero di palloni rispetto a Florian e Mura, schierate in posto-3. Dall’altra parte della rete prestazione di buon livello per le gemelle venete Mazzon, schiacciatrice e centrali, autrici di 33 punti in due, in un Argentario nel quale coach Moretti lancia dal primo scambio la giovanissima trentina Jessica De Val titolare al centro con Alessia Mazzon all’esordio dal primo scambio in B2. Best scorer in casa altoatesina, nuovamente, l’opposto Djanet Fogagnolo autrice di 13 punti con il 35% in attacco davanti agli 11 palloni vincenti messi a terra da Fiabane (44% in attacco con 2 muri). A livello di classifica questo derby non modifica, di fatto, nulla per il Südtirol Bolzano che rimane al 13esimo posto della graduatoria distante 16 punti dalla zona salvezza. Mentre, complici i tie-break delle inseguitrici Carpi e Volano, ora l’Argentario rafforza ulteriormente il proprio primato in classifica portandosi a +7 sulle emiliane  seconde, a +10 su Iseo e Spakka Volley Verona terze ed a +11 sulle lagarine.
Nel primo set sono le ospiti a mettere per prime il naso avanti (5-8), spingendo al servizio e sbagliando meno (10-16). Nella parte finale di set però le altoatesine riescono a riavvicinarsi (17-21) ma non abbastanza per completare la rimonta prima del 22-25 finale. Nel secondo parziale è la battuta trentina a fare la differenza: trovando un break importante di 8-4 dopo qualche scambio combattuto ad inizio parziale l’Argentario vola sul 9-16, dovendo poi solamente gestire nel finale (12-21) un ampio margine. Nel terzo set si battaglia ed il Südtirol Bolzano riesce a rimanere in scia alle più smaliziate avversarie (6-8 e 14-16). Almeno fino al 18-21 quando, nel finale, le trentine non sbagliano più nulla e vanno ad ipotecare il set ed i tre punti pieni. Nella prossima giornata, la 16esima del girone C della B2 femminile, doppia trasferta per Südtirol Bolzano ed Argentario impegnate, rispettivamente, sui campi di Spakka Volley Verona e Vobarno.

Share Now

Related Post