Serie B2: per due set il baby Südtirol Bolzano tiene testa allo Spakka Volley

Torna con una sconfitta sul groppone anche da Villa Bartolomea, in provincia di Verona, il baby Südtirol Bolzano. Nella 16esima giornata della serie B2 femminile la giovane squadra arancioblù deve incassare un ko in tre set per mano della terza forza del girone.

SPAKKA VOLLEY VERONA – SÜDTIROL BOLZANO 3-0

PARZIALI: 25-16, 25-21, 25-12

SPAKKA VOLLEY VERONA: Corazza 10, Permunian 12, Pintani 12, Campi 5, Angelini 9, Stello E. 4, Borin (L); Stello A. 2, Zeggio. Ne: Motteran, Tempo, Turetta. Allenatore: Scalzotto..

SÜDTIROL BOLZANO: Zancanaro Ar., Fogagnolo, Fiabane, Mitterhofer, Mura, Florian, Zancanaro Al. (L). A disposizione: Filippin (L), Ferrari, Garbin, Russo, Donegà, Mazzocchi. Allenatore: Giacomo Guarienti.

ARBITRI: Barabani e Pilati di Rovigo

DURATA SET: 22′, 25′, 19′.

Di fatto solamente nel primo e secondo set la squadra altoatesina è riuscita a tenere il passo della formazione di casa. Alla lunga e nei momenti cruciali dei primi due parziali la maggior esperienza delle scaligere ha fatto la differenza, con le veronesi che si portano a casa tre punti ottimi per restare in zona playoff mentre non cambia praticamente nulla per le giovani di casa Neruda. Che rimangono sempre al 13esimo posto della graduatoria con 5 punti ed un divario di 16 lunghezze dalla zona salvezza: nel prossimo turno Fogagnolo e socie saranno impegnate nel derby regionale contro il lanciatissimo C9 Arco Riva sabato sera a Bronzolo. Intanto in casa dello Spakka Volley coach Giacomo Guarienti ha mandato in campo un sestetto con Arianna Zancanaro in regia, Fogagnolo opposto, Fiabane e Mitterhofer schiacciatrici, Florian e Mura centrali con Alessia Zancanaro libero. Nel primo parziale si battaglia con le veronesi che non riescono mai ad andare oltre ai due punti di vantaggio (8-6 e 16-14), fino al secondo time-out tecnico grazie alle buone cose fatte in battuta ed attacco delle altoatesine. Ma dopo il secondo time-out tecnico la veronese Stello trova due ace che lanciano le padrone di casa verso un successo per 25-16. Nel secondo parziale il canovaccio della gara non cambia: si lotta palla su palla (8-7, 16-15 e 21-20). Dall’inizio alla fine, in pratica, si gioca palla su palla e punto su punto, finché nel finale le venete sono più ciniche e concrete e meno fallose, trovando così il 25-21 conclusivo. Nel terzo parziale l’inizio è promettente (4-3 e 8-4), ma alla lunga le padrone di casa prendono in mano le redini del gioco (16-8 e 21-11), con il Südtirol Bolzano che non riesce a reagire ed a tenere il passo delle padrone di casa.

Nella foto di Riccardo Giuliani per Get Sport Media le ragazze della B2 femminile

Share Now

Related Post