Serie B2: il baby Südtirol Bolzano torna al successo espugnando Reggio Emilia in tre set

CALERNO REGGIO EMILIA – SÜDTIROL BOLZANO 0-3
PARZIALI: 24-26, 13-25, 21-25
VOLLEY CALERNO REGGIO EMILIA: Galimberti 1, Ferretti 4, Fiorellini 16, Visioli 5, Zoppi 9, Cerioli 1, Vasi (L); Bertolini. Ne: Friggeri, Cervi (L), Rossi, Fiorini. Allenatore: Mazza.
SÜDTIROL BOLZANO: Ferrari 4, Fogagnolo 8, Fiabane 16, Micheletti 4, Mura 7, Florian 6, Zancanaro Al. (L); Garbin 1, Zancanaro Ar, Larentis. Allenatore: Giacomo Guarienti.
ARBITRI: Repellini e Bernardelli di Cremona.
DURATA SET: 32′, 21′, 28′.

Il Südtirol Bolzano torna al successo, cogliendo la seconda vittoria stagionale e la prima in trasferta. La giovanissima squadra arancioblù di serie B2 espugna in tre set il campo del Volley Calerno di Reggio Emilia al termine di una partita nella quale sono riuscite ad imporre il proprio gioco ad un sestetto altrettanto giovane. E forse anche più di quello allenato da coach Giacomo Guarienti, considerando che quella emiliana è una squadra completamente Under 18. Un Südtirol Bolzano che ha saputo superare oltre alla truppa emiliana, 14esima in classifica in questo girone C, anche l’assenza di Yvonne Mitterhofer che dovrà ora restare ai box per circa un mese a causa di un problema agli addominali. In campo così spazio a Micheletti schiacciatrice, mentre recuperano dai rispettivi acciacchi Fogagnolo e Fiabane, con quest’ultima protagonista assoluta della partita con 16 punti. Importantissimo poi l’approccio avuto dalle giovani arancioblù in questo match, perché la vittoria non era certo scontata ed, anzi, in caso di approccio troppo morbido scivolare su questa pericolosa “buccia di banana”. Invece Fogagnolo e compagne sono state brave ad avere il giusto approccio e la necessaria concentrazione durante tutto l’incontro, tanto che di partita vera alla fine se n’è vista solamente nel primo parziale. Quello in cui i due sestetti viaggiano praticamente dall’inizio alla fine a stretto contatto, tanto da arrivare a giocarsi tutto il parziale ai vantaggi dove piazza il Südtirol Bolzano piazza il colpo del ko. Di fatto la partita finisce qui, perché nel secondo parziale le altoatesine scappano subito via e dominano il set in lungo ed in largo. Prendendo subito un ampio vantaggio poi si tratta solamente di gestire questo margine fino alla fine per le ragazze di Guarienti. Nel terzo parziale arriva la cosa forse più bella di tutta la gara, ovvero una reazione importante in una situazione difficile. Perché il Calerno Reggio Emilia parte fortissimo nel terzo set, tanto da arrivare avanti 20-14. Ma nel momento più duro il Südtirol Bolzano riesce a reagire, rimontando prima e poi trovando l’allungo che chiude i giochi, piazzando un pazzesco break di 11-1 a proprio favore. Con questi tre punti pieni ora il Südtirol Bolzano sale a quota 8 punti in classifica, restando al 13esimo posto ma adesso la distanza dalla quota salvezza è di 13 lunghezze: nella 19esima giornata di campionato, sabato sera, Fogagnolo e socie torneranno fra le mura amiche di Bronzolo per un impegno dall’altissimo coefficiente di difficoltà contro la seconda forza del torneo, il Gsm Mondial Carpi.

Share Now

Related Post