Serie B2: il Südtirol Bolzano perde anche a Pisogne e saluta matematicamente la categoria

Niente da fare per il baby Südtirol Bolzano, che nella 20esima giornata del girone C della serie B2 femminile deve arrendersi in tre parziali in casa dell’Iseo Pisogne, salutando così i campionati nazionali con sei turni d’anticipo sulla fine del torneo. Buonissima la partenza della formazione guidata da Giacomo Guarienti, capace di restare in scia per tutto il primo parziale. Ma alla lunga sono state le padrone di casa bresciane a pigiare il piede sull’acceleratore, riuscendo a tenere in mano il pallino del gioco senza troppi patemi nel secondo e terzo set. Nota positiva in casa Südtirol Bolzano la crescita costante di Claudia Fiabane, autrice di una buonissima prova contro le lombarde, realizzando 11 punti e confermando di trovarsi sempre più a suo agio in categoria. Bene anche Fogagnolo ma, nel complesso, il successo è andato alla squadra che ha sbagliato meno e che ha saputo essere più incisiva in tutti i fondamentali. Questa sconfitta sancisce anche la matematica retrocessione del baby Südtirol Bolzano, con le giovanissime arancioblù che restano al 13esimo posto della graduatoria con 8 punti ed un divario di 19 lunghezze dalla zona salvezza. Il che vuol dire che, a sei giornate dal termine e con 18 punti ancora a disposizione, dal weekend appena trascorso le arancioblù sono matematicamente scivolate in serie C. Nelle ultime sei giornate di campionato ora Mura e socie cercheranno soprattutto di accumulare esperienza preziosa in vista del campionato regionale del prossimo anno. In avvio coach Giacomo Guarienti ha mandato in campo un sestetto con Arianna Zancanaro in palleggio, Fogagnolo opposto, Micheletti e Fiabane schiacciatrici, Mura e Florian centrali con Alessia Zancanaro libero.

ISEO PISOGNE – SÜDTIROL BOLZANO 3-0
PARZIALI: 25-22, 25-12, 25-16
ISEO PISOGNE: Fridrihsone, Morfino, Puce, Ferrazzi, Civardi, Riparbelli; Baragioli (L); Laragione, Calcinardi, Silini, Ravelli, Ghezzi, Fabbri. All.: Bonollo.
SÜDTIROL BOLZANO: Zancanaro Ar., Fogagnolo 10, Fiabane 11, Micheletti 6, Florian 4, Mura 2, Zancanaro Al. (L); Larentis 1, Ferrari 1. Allenatore: Giacomo Guarienti.
ARBITRI: Marchi di Milano e Tata di Siracusa
DURATA SET: 28′, 19′, 24′

Nella foto il tecnico, Giacomo Guarienti

Share Now

Related Post