IL NERUDA NON SI FERMA: IN BANDA ECCO PRONTA KAROLA DHIMITRIADHI

KAROLA DHIMITRIADHI, nasce a Cuneo nel 1996, gioca i suoi primi palloni all’età di 10 anni a Borgo San Dalmazzo, il paese piemontese dove vive. La pallavolo è nel suo DNA: il padre Vlash ha giocato in una squadra a Tirana in Albania, sua città natale, è stato lui a farle conoscere questo sport ed è da sempre il suo primo tifoso. Dopo un anno di mini volley, si sposta al Granda Volley di Cuneo dove cresce sportivamente e fa tutta la trafila delle giovanili, fino all’under 16.
Successivamente si trasferisce alla Lilliput a Settimo Torinese militante in B1 dove rimane per due stagioni. Nel 2013 subisce un infortunio che la tiene lontana dai campi di gioco per alcuni mesi. A settembre dello stesso anno riprende gli allenamenti e la preparazione fisica tra le file dell’Asti, squadra militante nel campionato di B1.
Nella stagione 2014/2015, la giovane schiacciatrice, considerata uno dei migliori talenti della Provincia di Cuneo, viene ingaggiata dalla Lmp Mondovì in B1. Nella stagione successiva, Karola e compagne, vincono la promozione dalla B1 all’A2. Un risultato storico ottenuto anche grazie alle inarrestabili schiacciate della Dhimitriadhi.
Karola arriva quindi al Neruda di coach Samec dopo una stagione in A2.

“Sono pronta a rimettermi in gioco dopo la stagione difficile e la retrocessione dell’anno scorso. Ho voglia di fare bene, di divertirmi, di dare il massimo. Voglio scendere in campo con le mie compagne e impegnarmi al massimo. Mi piacerebbe finire sempre le partite, qualsiasi sia il risultato, con il sorriso e la sensazione di aver dato tutto. Questa è la mia prima esperienza lontana da casa, fino ad ora non mi ero mai allontanata così tanto. Mi auguro di creare un gruppo affiatato con le mie compagne sia fuori che dentro il campo, per noi ragazze che non abbiamo la famiglia e gli affetti vicini è essenziale!”

Share Now

Related Post