NERUDA VOLLEY IN BUONE MANI: IL FISIOTERAPISTA E’ ANDREA FRATELLA

“Nello sport l’aspetto medico è importantissimo”. Ad affermarlo è il fisioterapista Andrea Fratella, che da quest’anno, dopo la stagione da collaboratore esterno, sarà parte integrante dello staff tecnico del Neruda Volley.

Andrea, classe 1969, è un fisioterapista molto stimato e conosciuto a Bolzano e vanta diverse collaborazioni con numerose realtà sportive attive sul territorio, dal calcio all’hockey passando per il triathlon e il football. Oltre alle vaste conoscenze in campo fisioterapico, si occupa anche di gnatologia, scienza che studia l’interazione fra disordini masticatori e posturali.

“L’infortunio di un atleta va affrontato secondo tempistiche e metodologie particolari. Uno sportivo lavora con il proprio corpo e necessita che quest’ultimo sia sempre al miglior livello prestazionale possibile, – continua Fratella – e questo si verifica solamente quando c’è sinergia all’interno del team medico. Sono convinto che il ruolo del fisioterapista non sia solamente quello di “aggiustare” il fisico, ma anche quello di carpire i timori e le preoccupazioni degli atleti, di rassicurarli e di dar loro un sostegno anche a livello psicologico e mentale. L’atleta infortunato ha infatti molti timori: paura di non poter giocare, di non poter essere al top della condizione.”

“Il Neruda che riparte dalla B1 trovo che sia un progetto che darà modo alla squadra di trovare una propria dimensione solida all’interno del panorama sportivo altoatesino e, dall’altra parte, permetterà anche al pubblico di affezionarsi sia alle ragazze che provengono da altre realtà italiane, ma anche e soprattutto alle ragazze del luogo. Ripartire da una serie inferiore creando basi solide di supporto e affezione è, a mio avviso, una scelta ben ponderata.”

Share Now

Related Post