LA “PRIMA” IN CASA È UN…SUCCESSO: PISOGNE SCONFITTO 3-0

Prima importante vittoria del Neruda Volley di coach Samec che festeggia il debutto casalingo, imponendosi sulle bresciane dell’Iseo Serrature Pisogne con uno schiacciante 3-0.
LA CRONACA DEL MATCH

Coach Samec manda in campo un sestetto con Turlà in regia, Fogagnolo opposto, Dhimitriadhi e Pistolato schiacciatrici, la coppia Figini-Fava centrali e Bazzanella libero. Per l’Iseo Serrature Pisogne Brescia, Bonollo schiera Rosso palleggiatrice, Stroppa opposto, Civardi e Giometti schiacciatrici, Dall’Acqua e Ceron centrali e Baragioli libero.

Ottimo avvio per le padrone di casa che si portano subito in vantaggio (8-3). Ceron sbaglia il servizio e subito dopo ulteriore allungo del Neruda (10-5) con il muro della capitana Pistolato. Le biancorosse si riportano sotto (10-8) serie positiva che si interrompe con un attacco di Stroppa che finisce in rete. Attacco di Dhimitriadhi, mani fuori e punto per il Neruda. Momento positivo per le padrone di casa che allungano con un bellissimo attacco in diagonale sempre di Dhimitriadhi (15-11). Ace di Fava e primo time out chiamato da Bonollo (18-12). Le squadre rientrano in campo ma la sostanza non cambia, ace di Pistolato e diagonale insidiosa di Dhimitriadhi e le padrone di casa allungano (24-15). Set point per il Neruda che chiude i conti grazie ad un errore in attacco di Pisogne.

Il secondo set si apre con le ospiti che si portano subito in vantaggio (0-2). Le arancioblù non si perdono d’animo e si riportano sotto con gli attacchi vincenti di Fogagnolo, Dhimitriadhi e Fava (10-7). Muro del Neruda e ace di Figini per l’allungo delle padrone di casa (13-8). Bonollo chiama time out. Le squadre tornano in campo e l’Iseo Serrature guadagna un punto per un’invasione a muro di Fava. La diagonale perfetta di Dhimitriadhi riporta al servizio la formazione bolzanina (14-9). Le ospiti provano a rialzare la testa con un ace (15-11), ma il Neruda non molla e allunga (24-15). Il primo set point annullato per un errore in battuta, ma le arancioblù chiudono i conti il turno successivo.

Avvio positivo per le padrone di casa che allungano (5-2) costringendo Bonollo a chiamare il time out per Pisogne. Al rientro il Neruda continua la serie positiva (7-3). Un mani fuori su attacco di Fogagnolo, un errore in battuta delle biancorosse e la solita diagonale perfetta di Dhimitriadhi porta le arancioblù all’allungo (10-5). Le ospiti non riescono a reagire, la capitana Dall’Acqua attacca direttamente fuori campo (12-5). Dopo un lungo scambio conclusosi con un attacco vincente per le ospiti e il successivo punto della palleggiatrice Rosso, coach Samec chiama il time out per il Neruda. Le bresciane mostrano difficoltà in ricezione e al servizio, ma, complice un momento difficile delle arancioblù, riescono prima ad accorciare e poi a portarsi in parità (22-22). Le padrone di casa lottano con le unghie e con i denti andando a conquistare il primo match point. A chiudere i conti è Francesca Fava che consente così al Neruda di guadagnare la prima importantissima vittoria in campionato.

IL COMMENTO DI COACH SAMEC

“Partita tostissima e avversario ostico, nonostante nei primi due set le nostre avversarie non siano riuscite a dimostrarlo. Nel terzo set è emersa la vera grinta di Pisogne, infatti abbiamo dovuto combattere fino all’ultimo perché loro non hanno mai mollato. Noi sicuramente siamo partiti aggressivi nel gioco e questo mi è piaciuto molto. Dopo il secondo set siamo calati, ma è anche vero che siamo a inizio stagione. Brave le ragazze che hanno lavorato bene tutta la settimana e spero che andando avanti arrivino a spingere per più di un’ora. Con le squadre che ambiscono al primo posto in campionato un’ora di bel gioco e di concentrazione non basta. Domenica (il Neruda sarà in trasferta a Udine ospite dell’Estvolley n.d.r) giocheremo una partita in cui dobbiamo portare a casa punti preziosi. Il PalaSanGiacomo gremito di tifosi è una cosa spettacolare. Io sono un amante del pubblico caloroso, ringrazio tutti i tifosi per il sostegno e spero di vederli ad ogni partita casalinga!”

NERUDA VOLLEY – ISEO SERRATURE PISOGNE BS (25-15, 25-17, 25-23)

NERUDA VOLLEY: Figini 9, Fava 11, Pistolato 11, Dhimitriadhi 11, Turlà 4, Fogagnolo 11, Bazzanella (L).
n.e. Fiabane, Murer, Ianeselli, Florian, Micheletti, Callegaro (L)
All. Samec
ISEO SERRATURE PISOGNE BS: Dall’Acqua 3, Ceron 6, Stroppa 5, Civardi 19, Giometti 9, Rosso 2, Baragioli (L)
n.e Olmo, Ravelli, Pop, Laragione, Cavagnoli (L),
All. Bonollo

Arbitri: 1° Arbitro TASSINI VALENTINA, 2° Arbitro GIGLIO ANTHONY

I RISULTATI DELLA SECONDA GIORNATA DEL CAMPIONATO DI B1

WALLIANCE ATA TRENTO ESTVOLLEY S.GIOV.NAT.UD 3-1 (25-22, 20-25, 25-17, 25-7 )
VIVIGAS ARENA VOLLEY VR VINILGOMMA OSPITALET.BS 0-3 (22-25, 21-25, 18-25)
VOLLEY ADRO BS ANTHEA VOLLEY VICENZA 0-3 (14-25, 10-25, 22-25)
BEDIZZOLE VOLLEY BS ARGENTARIO P.VOLLEI TN 2-3 (21-25, 25-23, 31-29, 12-25, 8-15)
CDA V.TALMASSONS UD EZZELIN.V.CARINATESE TV 3-0 (25-21, 25-12, 25-14)
BRUNOPREMI BASSANO VI ITAS C.FIERA MARTIGN.UD 0-3 (18-25, 19-25, 19-25)
NERUDA VOLLEY BOLZANO ISEOSERRATURE PISOGN.BS 3-0 (25-15, 25-17, 25-23)

 

 

Share Now

Related Post