LA TRASFERTA BRESCIANA SORRIDE AL NERUDA CHE CONQUISTA I TRE PUNTI

Le arancioblù lasciano Adro ancora a secco di punti vincendo con un netto 3-0
Vittoria importanti per la formazione bolzanina che si porta a quota 10 punti fondamentali per tenersi agganciate ai primi posti della classifica. Sebbene la partita di questa sera non sia stata un test valido per verificare la condizione delle arancioblù, la vittoria in trasferta ha ridato morale dopo l’amara sconfitta contro l’Ata di settimana scorsa. Un’ottima occasione per dare minutaggio anche ad alcune giovani del gruppo (Ianeselli, Murer e Florian). La settimana prossima il Neruda sarà nuovamente impegnato in quel di Brescia contro la formazione del Vinilgomma di Ospitaletto.
In avvio coach Samec manda in campo il sestetto titolare, con un’unica eccezione ovvero Fiabane opposto al posto di Fogagnolo. Per il resto solita Turlà in regia, Dhimitriadhi e Pistolato schiacciatrici, la coppia Figini-Fava centrali e Bazzanella libero. Per Adro Bruini schiera Chiapponi palleggiatrice, Zojzi opposto, Magazza e Zirotti schiacciatrici, Piantoni e Baccolo al centro e Tellone libero.

La cronaca del match

Partono bene le bolzanine impegnate a Pontoglio per la sfida contro il giovanissimo Adro di Bruini, ma Magazza e compagne, galvanizzate dal pubblico, non rendono la vita facile alle arancioblù (8-11). Figini si rende protagonista murando gli attacchi delle bresciane. Bruini chiama il time out. Il Neruda si porta avanti (12-19) allungando il vantaggio. Le padrone di casa sono costrette a cedere il passo e Pistolato e compagne conquistano il set con un muro granitico di Figini (14-25).

Il secondo set si apre con una situazione analoga, il Neruda conduce e le padrone di casa sono costrette ad inseguire (2-6). Bruini chiama il time out. Al rientro la sostanza non cambia, le bolzanine che salgono in cattedra con gli attacchi vincenti di Dhimitriadhi (5-14). Samec dà spazio alle giovanissime del gruppo: rileva Pistolato per Ianeselli, Murer per Turlà e Florian per Fava. Ianeselli e Florian all’esordio in campionato. Il 18esimo punto viene messo a segno proprio da Ianeselli, 16 anni appena compiuti. Le franciacortine accorciano le distanze (13-21), ma le bolzanine conquistano il set ball e chiudono il set con un bell’attacco di Dhimitriadhi, protagonista di questo secondo set (16-25).

Avvio di terzo set più equilibrato rispetto al precedente. Le arancoblù si portano in vantaggio, ma questa volta Adro resta in coda (6-8). Samec chiama il time out perché il Neruda non riesce ad allungare (10-12). Al rientro in campo le bolzanine riescono a mettere a frutto esperienza e grinta (10-15) e costringendo Bruini a chiamare un altro time out. Le ottime prestazioni di Dhimitriadhi e Fiabane consentono alla formazione di Samec di dilagare e di conquistare il match ball. Un errore al servizio di capitan Magazza regala la vittoria alle bolzanine (15-25).

Il commento di coach Samec

“Torniamo a casa con i tre punti e questo è la cosa più importante. Dopo la sconfitta con l’Ata cercavamo di tornare a far vedere un bel gioco e, in buona parte della partita, le ragazze sono state molto brave. C’è da dire che Adro è una squadra molto giovane che, a mio avviso, non ha ancora raggiunto il livello per competere in B1. Noi abbiamo fatto quello che ci eravamo prefissati per oggi, ovvero vincere e conquistare punti. Ora testa alla prossima trasferta contro il Volley Ospitaletto (domenica 19 novembre ore 17.30 n.d.r.)

VOLLEY ADRO – NERUDA VOLLEY BOLZANO 0-3 (14-25, 16-25, 15-25)

VOLLEY ADRO: Chiapponi, Zojzi, Magazza, Zirotti, Baccolo, Piantoni, Tellone (L)

n.e. Benedetti, Zeliani, Macobatti, Sesenna, Andreis, Archetti (L)
All. Bruini

NERUDA VOLLEY BOLZANO: Turlà 1, Fiabane 10, Dhimitriadhi 18, Pistolato 6, Fava 8, Figini 9, Bazzanella (L) Murer, Ianeselli 2, Florian

n.e. Fogagnolo, Micheletti
All. Samec

Arbitri: 1° Arbitro CIRCOLO GIUSEPPINA 2° Arbitro LIBARDI PAOLO

Share Now

Related Post