Gioventù e rinnovamento: ecco il nuovo Maia Dentis Neruda Bolzano

BOLZANO. Rinnovamento e gioventù. Riparte da questi due concetti basilari il Maia Dentis Neruda Bolzano che si appresta ad affrontare il campionato italiano di serie B2 di pallavolo femminile. Un palcoscenico nazionale importante per permettere ai talenti altoatesini di crescere e maturare importanti esperienze. La società torna a riscoprire quelle che erano le sue radici di valorizzazione di un movimento dopo le esaltanti esperienze ai vertici di questo sport.
IL ROSTER
Della squadra della passata stagione si contano quattro conferme importanti: Fogagnolo, Fiabane, Callegaro e Ianeselli. Un poker che racchiude in sé il mix di attaccamento alla maglia e talenti su cui è stata costruita la squadra. Fogagnolo e Fiabane con i diversi anni di militanza nella squadra rappresentano la continuità e l’attaccamento alla maglia. Ianeselli e Callegaro sono tra i prospetti più interessanti cresciuti nella nostra terra. Le altre nove atlete della rosa sono tutte nuovi innesti con una colonna vertebrale bolzanina molto forte ed evidente. Inevitabile e necessario, inoltre, puntellare il roster con un tasso di qualità importante portato dalle atlete in arrivo da altre realtà. Tra queste Mandò da Firenze e Braida dalla trentina Argentario.
Il vivaio porta in prima squadra intriganti scommesse come Tomedi o Lorenzi o atlete arrivate in prestito da altre squadre altoatesine come San Giacomo, Volleytime e Neugries. Una collaborazione importante che ci rende orgogliosi e che permette di mettere a disposizione delle giovani atlete di tutta la provincia uno sbocco per un campionato nazionale.
Discorso a parte merita Kathrin Waldthaler, il vero anello di congiunzione tra l’esperienza storica dell’A1 e questa squadra. Si può autenticamente sostenere che questa atleta abbia speso un’intera vita con i colori arancioblu del Maia Dentis Neruda Bolzano. C’era in A2, c’era nella stagione della promozione e delle coppe in A2, c’era nell’avventura in A1 e c’è oggi che la squadra riparte dalle sue fondamenta.
Neruda3
L’ALLENATORE
La guida tecnica è stata affidata ad Andrea Bollini, coach dall’esperienza comprovata nella categoria e, anche lui, pietra miliare della storia del Neruda. Fu lui, infatti, ad accompagnare la squadra alla vittoria in Serie C nel 2010/2011. “Il nostro obiettivo – spiega l’allenatore bolognese  – è dare spazio alle atlete del territorio garantendo prestazioni di livello sul campo. Qui abbiamo un giusto mix di esperienza e prospettiva. Il mio legame di amicizia e fiducia con il secondo allenatore Luigi Archis aiuteranno tutto il gruppo a crescere ancora di più. Il nostro girone? E’ ancora presto per dare giudizi tecnici. Noi cercheremo di giocare una pallavolo veloce piena di entusiasmo. Cercheremo un gioco che sia anche uno spettacolo per i tifosi.
Che si tratti di un roster particolarmente giovane lo conferma l’età media di 19 anni contando sull’esperienza importante di due atlete come Fogagnolo e Waldthaler. Su un totale di 13 atlete 7 sono ancora under 18 e 3 sono Under 16. L’attuale impostazione societaria, dunque, permetterà anche alle ragazze che militano nelle categorie giovanili di affacciarsi con una certa frequenza in prima squadra. Le giovanili, lo ricordiamo sono suddivise in Under 18, Under 16 e Serie D.
Neruda4
IL GIRONE
Il girone che vedrà protagonista il Maia Dentis Neruda Bolzano è il C della serie B2. Le ragazze di coach Bollini si recheranno nei palazzetti di Trentino, Veneto e Lombardia. Le avversario geograficamente più vicine saranno Arco Riva del Garda, Rovereto e Alta Valsugana. Dal Veneto ecco Noventa, Verona, Cerea, Ponti sul Mincio, Villa Bartolomea e Torri di Quartesolo. Chiudono le lombarde Gussago, Calcinato e Volta Mantovana.
IL CALENDARIO
Il Maia Dentis Neruda Bolzano giocherà tutte le partite di campionato casalinghe nella palestra Maso Hilber di San Giacomo di Laives la domenica alle ore 18.00. L’ingresso sarà sempre gratuito. L’esordio in campionato, tuttavia, sarà in trasferta domenica 14 ottobre alle 17.30 a Torri di Quartesolo in provincia di Vicenza con la sfida a Telemar Ustorri Uvmn Vicenza.
La prima partita in casa è in programma domenica 21 ottobre contro Nardi Pallavolo Volta Mantovana.
Neruda2
IL NUOVO LOGO
Nell’ambito del rinnovamento complessivo della società il Maia Dentis Neruda Bolzano ha rilanciato la sua immagine con un nuovo logo. Una schiacciata stilizzata che avvolge la scritta “Neruda”. Nuova energia senza mai dimenticare la nostra natura di scuola di pallavolo. Ecco il nuovo logo del Neruda Volley, creato da Claudia Fornari per avviare un nuovo corso della società che ha fatto della crescita dei talenti altoatesini una missione fondamentale.
Blue Navy e giallo i colori che si alterneranno sulle divise e sul materiale tecnico della squadra andando a rinnovare graficamente un simbolo che l’ha accompagnata per molti anni su tutti i parquet d’Italia, compreso il palcoscenico scintillante della serie A1.
Alan Conti
Share Now

Related Post